Guida al marketing per personal trainer: ecco i consigli da seguire

Guida al marketing per personal trainer: ecco i consigli da seguire

L'enorme crescita del settore del fitness e del wellnesS degli ultimi anni richiede ai tutti i professionisti, tra cui i personal trainer, l'attuazione di un piano di marketing e di comunicazione efficace per vendere i propri servizi, per affermarsi all'interno del mercato e acquisire nuovi clienti.

Ad esempio, ad oggi è molto importante avere una presenza online, rafforzare le proprie capacità professionali e identificare le giuste strategie per acquisire nuovi clienti. Ci sono molti canali ai quali si può ricorrere ed è importante selezionarli con cura e utilizzarli al meglio per condividere e mostrare le proprie competenze, ottenere visibilità e nuovi clienti.

Esistono moltissime strategie di marketing per personal trainer efficaci che possono essere messe in atto per farsi conoscere, per iniziare ad acquisire clienti e affermarsi nel settore.

Ecco alcuni consigli di marketing per personal trainer per gettare le basi e costruire un buon piano di marketing.

Consigli di marketing per personal trainer

Il posizionamento

Il primo tra i consigli di marketing per personal trainer è individuare il proprio posizionamento all'interno del mercato. Per farlo è necessario capire qual è il proprio valore, il proprio scopo e i propri obiettivi come personal trainer. In questo modo sarà possibile mettere a fuoco i motivi per cui i le persone dovrebbero scegliere te.

Per riuscire a definire il proprio posizionamento è fondamentale determinare una serie di variabili.

In primo luogo è fondamentale definire e capire chi il proprio pubblico di riferimento ovvero il cliente ideale al quale si vuole rivolgere. Si tratta di coloro che sono interesatti a seguier un determinato percorso con un personal trainer.

Come afferma Seth Godin è fondamentale trovare la propria nicchia di mercato a cui rivolgersi e a cui offrire i propri servizi. Questo significa specializzarsi in modo verticale su uno o più servizi (tipologie di allenamento ad esempio) per rispondere in modo completo ai bisogni e alle richieste dei clienti.

In tal caso bisogna delineare un profilo del cliente ideale rispondendo ad una serie di domande come:

  • Quanti anni hanno?
  • Qual è il loro sesso?
  • A che livello di forma fisica sono?
  • Qual è la loro occupazione?
  • Quali sono i loro interessi?
  • Quale tipologia di allenamento preferiscono?

Identificando i desidere, le esigenze, i punti deboli e di forza del target si riesce a comunicare e a creare una strategia efficace fatta di contenuti e servizi mirati.

Altri due elementi molto importanti sono rappresentati dal prezzo e dall'analisi dei concorrenti che operano nello stesso settore. È importante cercare di offrire ai clienti qualcosa di originale e di distinguersi tra gli altri.

Allo stesso tempo, non bisogna dimenticare di verificare le tendenze in atto: il settore dei personal trainer sta subendo un completo cambiamento grazie al fenomeno della formazione online, quindi trovare un trend potrebbe migliorare il servizio offerto al target group. Una volta identificato il gruppo target, è importante scoprire cosa gli piace, di cosa parlano e quali social network visitano per costruire la tua strategia di promozione delle vendite.

Il personal branding

Voi stessi siete un brand, un marchio. Fare personal branding significa sviluppare e costruire un vero e proprio marchio, ben distinto e distinguibile, che le persone possono attribuire a voi e ai vostri servizi.

Attraverso di essere dovreste essere in grado di comunicare il vostro valore unico. Il marchio deve riflettere a pieno la vostra personalità, le vostre caratteristiche, il vostro modo di allenare.

La personalità deve essere utilizzare per declinare ogni azione che si intraprende, servizio che si offre e comunicazione che si divulga. Per questo motivo è importante che sia coerente.

Fare personal branding è ciò che aiuta a:

  • definire il proprio posizionamento professionale;
  • promuovere se stessi, le proprie competenze ed esperienze;
  • distinguersi dalla concorrenza.

I social media

I social media sono uno strumento molto utile per attrarre e coinvolgere un potenziale cliente. È importante prendersi cura dei contenuti che si pubblichi su queste pagine.

Avere uno o più profili sulle piattaforme social come Facebook, Instagram, Youtube, Linkedin, Tiktok permettono di costruire la tua reputazione online e farti conoscere come personal trainer. Per ogni social si deve individuare il giusto tone of voice e creare contenuti che rispettano lo stile e le caratteristiche della piattaforma.Tutti i social sono differenti tra di loro. È necessario "aggiustarli" pubblicando regolarmente contenuti di fitness e personal training e interagendo frequentemente con i loro follower.

Per prima cosa bisogna creare un piano editoriale, determinare quanti contenuti settimanali postare, quando e di che tipologia. All'interno di questa strategia dovranno essere determinanti i macro topic dei contenuti. I consigli per personal trainer potrebbero essere: video di allenamento, rubriche informative su alimentazione, salute o benessere, foto degli atleti, offerte promozionali. Avere un piano editoriale serve a pianificare le azioni future e ad avere in mente un programma ben strutturato in relazione a cosa, come e quando si vuole comunicare.

Non c'è da spaventarsi se in partenza i numeri degli insight non sono alti. Costruendo la con cura la strategia e pianificandola con anticipo, pubblicando con costanza e creando contenuti innovativi, interessanti e al passo con i trend, nel tempo aumenterà la visibilità e sarà possibile riuscire a coinvolgere i lead che potrebbero trasformarsi in futuri clienti.

I social sono un ottimo strumento per interagire direttamente con i clienti e conversare con loro, ricevendo anche un feedback immediato utile per misurare l'efficacia del proprio lavoro e della propria comunicazione.

Il sito web

Un altro canale digital utilizzabile è il sito web. Questo canale consente una condivisione più estesa di contenuti soprattutto di carattere informativo e divulgativo. Infatti tra i consigli per personal trainer vi è quello della stesura di articoli per il blog sul proprio sito web, aiutano a sottolineare la professionalità e competenza del personal trainer, attraverso approfondimenti sul fitness, il benessere, la salute psico-fisica, l'alimentazione e tanti altri argomenti. Soprattutto l'utilizzo di determinate parole chiave può aiutare il sito ad essere indicizzato sui motori di ricerca.

uali la biografia del personal trainer, i servizi che offre, i tool per prenotare degli appuntamenti attraverso l'implementazione di un calendario e la cosa più importante è la presenza di un blog. 

La realizzazione di un sito è spesso complessa e soprattutto costosa e richiede competenze specifiche. La nostra landing page è sicuramente una alternativa efficace. Puoi realizzare la tua scheda in pochissimo tempo, personalizzandola con tutte le informazioni su di te, la tua esperienza, la tua formazione e le tue foto.

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12 GIUGNO 2024

Articoli correlati

...

Benessere

Come la supercompensazione ci aiuta a migliorare le prestazioni
...

Allenamento

Pilates: guida allo stile e inizia a praticare
...

Personal Training

Qual è il costo di un Personal Trainer?

Abbiamo a cuore la tua privacy. Usiamo i cookie per fornirti la miglior esperienza d'uso e navigazione sul nostro sito web, garantire le funzionalità tecniche e misurare la performance.
Cliccando qui puoi trovare la nostra cookie policy