Cellulite edematosa: cos'è e come eliminarla

Cellulite edematosa: cos'è e come eliminarla

Un inestetismo a dir poco fastidioso che si presenta a donne e uomini. 

La cellulite è una malattia della pelle che comporta non pochi disagi alle persone che colpisce. La cellulite edematosa è una delle tipologie di cellulite che si presenta come “pelle a buccia d’arancia”. Ed è il primo stadio di una malattia che se non curata può comportare gravi disagi a chi ne soffre. 

Vediamo allora che cos’è la cellulite edematosacome si presenta e come curarla

Cellulite edematosa: significato e come eliminarla

Cellulite, pannocolopatia vibro-edematosa, pelle a buccia d’arancia comunque la si chiami il significato non cambia. 

La cellulite edematosa è una malattia del tessuto sottocutaneo troppo ricco di cellule adipose. 

Il fenomeno si presenta quando c’è poca circolazione nei tessuti e il flusso sanguigno tende a diminuire. Le cellule adipose allora aumentano di volume e aumenta anche il liquido presente negli spazi cellulari. 

Viene così a formarsi la cosiddetta “pelle a buccia d’arancia”. 

Non solo le donne, ma anche molti uomini soffrono di cellulite edematosa. 

Alla maggior parte di loro compare durante il periodo adolescenziale a causa dello scompenso ormonale e tende a manifestarsi soprattutto nell’addome e nelle braccia

I sintomi e come riconoscerla

La cellulite edematosa si presenta come un appesantimento della parte inferiore delle gambe, dei piedi e delle caviglie.

Come riconoscerla: la ritenzione idrica causa un rigonfiamento a gambepanciacoscebracciafianchi e glutei

È facile da riconoscere perché nelle zone interessate la pelle ha un aspetto “bucherellato”, appunto l’effetto “buccia d’arancia”. 

Cause e rimedi

Sappiamo ora come si presenta. Ma come si forma la cellulite edematosa e quali sono le cause? 

Ecco le 4 principali:

  • Cattiva alimentazione: un’alimentazione scorretta ricca di grassi è la prima causa di questa malattia. Il consumo eccessivo di cibi grassi e condimenti favorisce la ritenzione idrica e il ristagno dei liquidi dell’organismo. 
  • Postura scorretta, ad esempio tenendo le gambe accavallate. In questo modo il sangue fatica a circolare, oppure stando in piedi o seduti troppo a lungo. 
  • Disfunzioni ormonali: le donne che assumono la pillola anticoncezionale e le donne in gravidanza, sono più esposte all’insorgenza della cellulite edematosa. 
  • Fattori ereditari: molto spesso la cellulite sorge per fattori ereditari e congeniti. 

Cellulite edematosa: rimedi e come curarla

Come si cura questo tipo di cellulite? Il modo migliore è prevenire, ma nel caso sia già comparsa vediamo cosa fare per eliminarla e i rimedi per curarla. 

Come eliminare la cellulite edematosa

Oltre a mantenere una dieta corretta e praticare il giusto esercizio fisico per stimolare la circolazione in tutto il corpo ci sono dei rimedi naturali molto utili come creme e cosmetici anticellulite, massaggi e terapie estetiche. 

Ecco 5 rimedi efficaci:

  • Seguire una dieta corretta ricca di verdure e fibre
  • Bere almeno 2 litri di acqua al giorno
  • Bere tisane drenanti
  • Svolgere quotidianamente un’attività fisica
  • Fare massaggi linfodrenanti
  • Ricorrere a terapie infrarossi

Cellulite edematosa: quali esercizi scegliere

La pratica più efficace per combattere la cellulite già in atto è l’esercizio fisico.

Fare attività sportiva è un ottimo alleato contro la cellulite edematosa. 

Vediamo insieme quali sport ed esercizi sono i più indicati per curare la cellulite edematosa. 

  • L’allenamento aerobico (2 o 3 volte a settimana), come camminare su un tapis roulant, la corsa e la bicicletta. Questi esercizi infatti riducono l’accumulo dell’acido lattico nella pelle contrastando l’insorgere della cellulite. 
  • Gli sport acquatici, dal nuoto all’hydrobike, perché l’acqua favorisce la circolazione.
  • Camminare per almeno 40 minuti

Quali sono i tre tipi di cellulite

La cellulite edematosa è però solo il primo stadio della cellulite, ed è la più nota e la più diffusa. 

La cellulite tende infatti ad evolvere in tre stadi differenti, passando da una forma più lieve a una più grave:

  • Prima fase, cellulite edematosa: caratterizzata dal ristagno dei liquidi e dal gonfiore degli arti, è il tipo di cellulite più leggera e più comune. La pelle in questo stadio non ha ancora perso vigore ed elasticità.
  • Seconda fase, cellulite fibrosa: quando le cellule di grasso non vengono smaltite, si ingrossano e si formano dei piccoli noduli. La pelle inizia a perdere tono ed elasticità ed è più facile notare la “pelle a buccia d’arancio”. 
  • Terza fase, cellulite sclerotica: i noduli si riproducono e il sistema circolatorio è messo sotto stress. Aumentano i capillari dilatati.

Esiste poi una diversa forma di cellulite, la cellulite adiposa di media gravità che può essere ancora curata grazie a un trattamento endermologico. 

Ecco quindi alcuni consigli per prevenire ed eliminare la cellulite:

  • Segui una dieta sana con pochi grassi e molta frutta e verdura
  • Bevi almeno 2 litri d’acqua al giorno
  • Fai attività fisica
  • Evita alcol e fumo
  • Indossa abiti larghi e comodi 
ULTIMO AGGIORNAMENTO 11 GIUGNO 2024

Articoli correlati

...

Benessere

Come la supercompensazione ci aiuta a migliorare le prestazioni
...

Allenamento

Pilates: guida allo stile e inizia a praticare
...

Personal Training

Qual è il costo di un Personal Trainer?

Abbiamo a cuore la tua privacy. Usiamo i cookie per fornirti la miglior esperienza d'uso e navigazione sul nostro sito web, garantire le funzionalità tecniche e misurare la performance.
Cliccando qui puoi trovare la nostra cookie policy